Adotta una tartaruga

Le tartarughe marine che sono in cura presso il centro di recupero della Fondazione Cetacea, vengono rinvenute lungo le coste dell’Emilia-Romagna e delle Marche. Questi esemplari si spiaggiano perchè ammalati o feriti  oppure sono pescati nelle reti; dopo il ritrovamento, grazie alla collaborazione di privati, pescatori, volontari e al prezioso contributo di Capitanerie di Porto, Guardia Forestale e altre forze dell’ordine, gli animali giungono in ospedale per essere curati e successivamente restituiti al mare, previa marcatura.

L’Ospedale delle Tartarughe ha costi elevati: cibo, filtraggio, cure mediche e medicinali. Puoi aiutarci a curare questi animali rari e preziosi adottandone uno a distanza.

Al momento è possibile adottare le seguenti tartarughe:

Tartarughe adottabili

Girasole fa parte delle 5 tartarughe recuperate dalle Marche dopo un breve stallo al nostro punto di raccolta di Numana. Si è spiaggiata a causa del freddo intenso e delle mareggiate il 18 di gennaio a Civitanova Marche, in prossimità del Fiume Chienti (MC). E’ quella che sta rispondendo meglio alle cure quindi la sua prognosi non è più riservata.

Nicole, 58 centimetri di carapace, è una tartaruga subadulta spiaggiata a Cesenatico il 18 gennaio, in piena emergenza spiaggiamenti che ha coinvolto ad inizio anno.

Petunia è un esemplare di sesso femminile, dal carapace lungo 74 centimetri. Fa parte delle spiaggiate di massa a metà del mese di gennaio, a causa del repentino abbassamento della temperatura dell’acqua. Arriva da Porto Recanati, località Scossicci.

Natalina è un esemplare adulto di sesso femminile. Il suo carapace misura 71 centimetri di lunghezza per 43 chili di peso. E’ stata pescata accidentalmente il 22 dicembre scorso ma ora è in buone condizioni. Speriamo di poterla rimettere presto in mare a maggior ragione trattandosi di un esemplare in piena età riproduttiva.

Zenone, pescato accidentalmente insieme a Natalina, è una Caretta caretta di 62 cm di carapace. Anche questo esemplare presentava i sintomi di un principio di annegamento ma grazie all’intervento repentino dei pescatori prima e del nostro Staff poi, stato possibile un rapido recupero.

Uga la tartaruga si trova al centro di recupero da novembre scorso. E’ stata recuperata a Pesaro, Località Monte Ardizio, presso il Camping Marinella, spiaggiata e impigliata in un pezzo di rete. 34 centimetri di carapace.

Peggy, rinvenuta a inizio anno a Senigallia, stabilimento “Acqua Pazza” (AN), è una piccola tartaruga di 22 centimetri di carapace per un chilo e mezzo di peso al momento dello spiaggiamento. Presenta lo sfondamento del carapace.

Guizzo, spiaggiata a Fano (PU) il 7 gennaio scorso è una piccola tartaruga di 26 centimetri di carapace che pesava all’arrivo appena 2 chili.

Silas è una piccoletta di 26 centrimetri di carapace arrivata fortemente debilitata da Villarosa di Martinsicuro (TE). Al suo arrivo (vedi foto) era infestata da parassiti

Rina si è spiaggiata a Cervia il 19 gennaio. Come la grande maggioranza delle tartarughe spiaggiate in quei giorni presentava all’arrivo i sintomi del cold stunning, cioè l’ipotermia.

Marta è stata trovata il 16 dicembre scorso alla deriva all’interno del canale navigabile Lido degli Estensi, Comacchio. E’ un esemplare in età giovanile di 34 centrimetri di lunghezza del carapace.

Danilo è giunto al centro di recupero lo scorso dicembre con un principio di annegamento dopo essere rimasto impigliato accidentalmente in una rete a strascico a Cesenatico. Ora è in buone condizioni. 48 cm di carapace.

Palmira è giunta al centro di recupero il 9 gennaio, dopo una cattura accidentale in una rete a strascico. E’ lunga 51 centimetri (carapace) e le sue condizioni di salute sono buone e fanno pensare che presto potrà riprendere il mare.

Petra è una giovane tartaruga di 32 centimetri e 4,7 chili all’arrivo (inizio dicembre scorso). Al momento è ricoverata in quarantena per curarle dei funghi molto invasivi che la infestano.

Sara è stata pescata a strascico a novembre dello scorso anno a Cesenatico. E’ una giovane tartaruga di 32 centimetri di carapace per 4 chili di peso all’arrivo.

Gaia è una nostra ex paziente, rilasciata lo scorso agosto in ottime condizioni ma purtroppo ritrovata spiaggiata a Cesenatico questo gennaio con una brutta ferita (probabilmente da elica) al carapace.

matteoper sito

Matteo, spiaggiato a Lido di Classe lo scorso 22 luglio, è arrivato in condizioni gravissime : probabilmente l’impatto con un’imbarcazione gli ha provocato lo sfondamento della parte anteriore del carapace. Ora, come Ben e altre tartarughe prima di lui, oltre che alle cure mediche del caso è sottoposto quotidianamente a sedute di fisioterapia.

franklinpersito

Franklin, recuperato a Lido degli Estensi (FE), ha una profonda ferita con sfondamento sopra la testa, con esposizione del tessuto sottostante la calotta cranica. I danni neurologici che ha subito hanno fortemente compromesso le sue capacità motorie, di conseguenza anche lui in questo periodo viene sottoposto quotidianamente a fisioterapia per favorire il ripristino della completa funzionalità degli arti.

Eliot è stata recuperata a Lido di Spina (RA) lo scorso 2 settembre. Presenta lo sfondamento calotta cranica nella zona sopraoculare sinista e al suo arrivo al Centro di Recupero la ferita aperta gli procurava evidentemente una forte sofferenza. Ora è ricoverata presso la Clinica Modena Sud dal nostro veterinario responsabile Giordano Nardini ma a terapia conclusa tornerà in Fondazione Cetacea per un periodo di riabilitazione nelle vasche di stabulazione.

Francesca II al suo recupero a Cesenatico il 10/12/2016 presentava lo sfondamento della calotta cranica, con sanguinamento ed esposizione tessuto osseo. E’ una tartaruga adulta di 69 cm di lunghezza del carapace per 37 chili di peso.

Giulio è un maschio adulto di Caretta caretta di 67 cm di carapace per 34 chili (all’arrivo). E’ stato pescato accidentalmente dal motopeschereccio di Cesenatico Rimas che ci ha prontamente contattato per il recupero. E’ in buone condizioni e attendiamo l’innalzamento della temperatura per effettuare il rilascio.

 

 

 

 

 

Adozione Semplice

Con 30 euro Riceverai: Diploma di Adozione + Foto Tartaruga adottata.

 

Adozione Super

Con 50 euro Riceverai: Diploma di Adozione + Foto Tartaruga adottata + T Shirt.

Adozione Extra

Con 80 euro Riceverai: Diploma di Adozione + Foto Tartaruga adottata + T Shirt + Portachiavi + Peluche

Modalità di Pagamento

Carta di Credito tramite Paypal
Veloce e Sicura.

Scegli il tipo di Adozione

Bonifico Bancario

Banca Prossima
Beneficiario: Fondazione Cetacea onlus

IT66H0335901600100000011898

Causale: Adozione tartaruga + Nome Tartaruga + Indirizzo Spedizione